1 logo.jpg2 montagne.jpg3 sala.jpg

La selezione dei candidati e la quota di partecipazione.

Il Movimento Punto Europa intende selezionare sedici giovani residenti o domiciliati (ad esempio per motivi di studio) in provincia di Trento e nati tra il 1° maggio 1983 ed il 1° maggio 1993 perché prendano parte al progetto a condizioni economiche agevolate dal cofinanziamento del Piano giovani di Zona del Comune di Trento e della Regione autonoma Trentino - Alto Adige/Suedtirol accanto ai nove giovani che hanno maggiormente collaborato all’ideazione ed alla realizzazione di questa iniziativa.

Poiché il presente progetto è cofinanziato dal Comune di Trento, sarà accordata una preferenza nei termini di seguito specificati ai residenti  o domiciliati (ad esempio per motivi di studio) nel predetto comune.

 

A ciascun partecipante sarà richiesto di corrispondere una quota di partecipazione pari ad € 230,00-.

Detta quota è comprensiva di ogni onere relativo alla fase di formazione e di tutti i costi relativi al viaggio, ivi compresi il trasporto in pullman gran turismo, i pernottamenti, le colazioni e le cene come specificate nel programma, l’assicurazione medica e la presenza di una guida - interprete per tutta la durata del viaggio.

È inoltre condizione necessaria per la partecipazione al progetto l’essere soci del Movimento Punto Europa - Associazione Europa.org. Coloro che non lo fossero, potranno essere ammessi a farvi parte contestualmente all’accoglimento della domanda di partecipazione al progetto, previo ulteriore versamento della quota sociale annuale di € 10,00-.

La  selezione delle candidature avverrà a cura dell’Associazione proponente, mediante la formazione di una graduatoria e la conseguente ammissione dei sedici candidati che avranno ottenuto il punteggio più alto.

 

Ciascun candidato riceverà un punteggio secondo i seguenti criteri. Il punteggio massimo raggiungibile sarà di 90 punti.

  • A) valutazione del curriculum vitae e di una lettera di motivazione della lunghezza massima di 2.500 caratteri che tutti i partecipanti dovranno inviare assieme alla domanda di iscrizione:

saranno attribuiti da 0 a 40 punti, tenendo conto della maturità delle motivazioni sottese al desiderio di partecipare al progetto, del pregresso impegno civico e del radicamento nel tessuto sociale della comunità di appartenenza (partecipazione ad associazioni, attività di volontariato ecc...)

  • B) residenza o domicilio nel Comune di Trento:

se la condizione risulterà soddisfatta saranno attribuiti 30 punti.

  • C) conoscenza di una o più lingue ufficiali dell’UE diverse dall’Italiano ad un livello di padronanza maggiore o uguale a B2 secondo il Common European Framework:

se tale conoscenza risulterà certificata dal CIAL dell’Università di Trento o da altro istituto accreditato presso lo stesso o da altre analoghe certificazioni insindacabilmente valutate dall’Associazione proponente ovvero si tratti della lingua madre del candidato, saranno attribuiti 5 punti per ogni lingua parlata sino a concorrenza del tetto massimo di 20 punti.

 

A seguito della pubblicazione della graduatoria finale dei partecipanti da parte della Commissione sul sito internet dell’associazione ed invio della stessa ai candidati tramite email, saranno dichiarati vincitori i primi sedici candidati. Essi saranno chiamati a perfezionare la propria iscrizione corrispondendo la quota di iscrizione entro cinque giorni dalla pubblicazione della stessa e con facoltà di subentro in caso di rinuncia da parte dei candidati non vincitori secondo il rispettivo posizionamento all’esito della selezione.

 

Gli iscritti saranno tenuti a partecipare a tutti gli incontri di formazione preliminari al viaggio, ovvero a fornire agli organizzatori preventiva giustificazione della propria assenza. È in ogni caso necessario, per essere ammessi alle fasi successive del progetto, avere frequentato almeno tre dei quattro incontri formativi programmati nel mese di giugno, almeno uno dei cineforum collaterali al percorso formativo  e aver partecipato all’incontro che sarà programmato a settembre prima della partenza. Qualora tali condizioni non risultassero soddisfatte, gli organizzatori potranno - secondo la propria insindacabile valutazione - escludere il partecipante dal progetto, trattenendo la quota versata dallo stesso. Gli organizzatori valuteranno in tal caso, in presenza di altri candidati idonei non ammessi al progetto ma inseriti in graduatoria, tenendo conto dello stadio d’avanzamento delle attività, la possibilità di far partecipare questi ultimi al progetto, seguendo l’ordine della graduatoria.

La quota di partecipazione non potrà essere restituita agli stessi qualora dovessero ritirare la loro disponibilità a partecipare al progetto in qualsiasi fase dello stesso, anche per giustificato motivo. I partecipanti assumono inoltre l’impegno a partecipare attivamente al viaggio formativo ed alla fase di restituzione successiva allo stesso.

Joomla templates by a4joomla